COSA DEVI SAPERE PRIMA DI ACQUISTARE UN SERRAMENTO

Di tutti i componenti che caratterizzano la nostra casa, i serramenti rappresentano la parte più sottile. Infatti, in una normale abitazione, le vecchie finestre possono far disperdere anche il 35% del calore interno. Sostituendo i vecchi serramenti con dei nuovi ad alte prestazioni, si può arrivare anche a risparmiare fino al 70%. Imm Dispersione di calore

L’efficienza energetica degli edifici garantita da finestre, porte e facciate con elevate prestazioni, oltre che un obbiettivo sancito da precise leggi europee (già a partire dalla Direttiva 2002/91/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 dicembre 2002, sul rendimento energetico nell’edilizia), è una condizione basilare per migliorare il modo in cui noi tutti viviamo e lavoriamo, per rendere cioè le nostre abitazioni e i locali che ci ospitano meno energivori, ma anche più belli, confortevoli, salubri.

Un buon serramento deve garantire:

  • tenuta all’aria (secondo la norma EN 12207);
  • tenuta alle infiltrazioni d’acqua (EN 12208);
  • resistenza alle sollecitazioni del vento (EN 12210);
  • durata nel tempo (EN 1191);
  • corretto livello di isolamento termico (EN 10077/2) in relazione all’area climatica in cui l’edificio si trova, consentendo anche di contenere i costi di riscaldamento e di condizionamento;
  • isolamento acustico.

Speciali profili a taglio termico sono testati per rallentare i flussi termici dall’esterno verso l’interno e viceversa.

La scelta di profili con idonea trasmittanza termica può ridurre/eliminare anche la formazione di condensa.

La TRASMITTANZA TERMICA Uw (W/mqK) è un termine energetico che indica una misura della quantità di calore perso per metro quadrato, in condizioni stazionarie, per effetto di una differenza di temperatura.

Quanto più basso è questo valore tanto più sarà l’isolamento termico della finestra.

Ogni serramento ha il proprio coefficiente Uw, in quanto questo varia secondo il tipo di anta/telaio utilizzato e del tipo di vetro inserito; pertanto a parità di materiali impiegati si avrà un valore diverso per ogni misura di serramento.

Il telaio di un serramento è costituito da due parti: un elemento fissato alla parete (telaio fisso) e una parte apribile (anta) che ospita la vetrazione.

Esistono numerosi tipi di finestre, come le battenti, anta ribalta, scorrevoli, a bilico, e a libro.

E’possibile di creare ogni finestra su misura, scegliendo la forma, la modalità di apertura, le finiture e gli accessori.

Leggera e robusta, la finestra può sostenere vetri isolanti (doppi o tripli), vetri resistenti alle effrazioni, con i quali ottimizzare i benefici derivanti dalla luce naturale e dal calore del sole, escludendo i rumori fastidiosi.

CONOSCI LA FINESTRA

1. Estetica

Il design è in sintonia con lo stile della tua casa?
Il corretto serramento non solo soddisfa le tue richieste di tecnologia e prestazioni, ma deve saper integrarsi con l’architettura interna ed esterna della tua abitazione.

 

2. Tipologia di apertura

È adatta al contesto architettonico di inserimento?
A battente, scorrevole, a vasistas: l’apertura della finestra non deve essere sottovalutata perché incide sia sull’efficienza energetica dell’edificio che sullo spazio usufruibile.

 

3. Isolamento acustico

Abbatte i rumori molesti e migliora il comfort abitativo?
Il giusto serramento mantiene isolati dai rumori del mondo esterno, migliorando la qualità del sonno e delle attività soprattutto in zone particolarmente trafficate o vicine a stazioni ed aeroporti.

 

4. Efficienza energetica

Garantisce un elevato isolamento termico, per un risparmio in bolletta?
La finestra ideale deve riparare sia dal caldo che dal freddo, garantendo una temperatura interna costante e consentendo un risparmio sui costi per il riscaldamento e il raffrescamento dell’edificio.

 

5. Vetro

È realizzata con un vetro che ne consolida le prestazioni generali?
Il vetro costituisce una parte fondamentale del tuo serramento, poiché influisce sulla sicurezza dell’infisso, oltre che sulle prestazioni energetiche e acustiche. Scegli la tipologia più adatta alle tue esigenze di comfort abitativo.

 

6. Durata

Il materiale ne assicura la durata nel tempo e una manutenzione facile e veloce?
La finestra deve essere progettata per vivere a lungo, mantenendo inalterate nel tempo non solo le performance energetiche, ma anche il design e la meccanica dei profili.

 

7. Sicurezza

Offre un alto livello di protezione contro le intrusioni?
Proteggere l’incolumità della propria casa è nell’interesse di tutti, per questo la finestra deve essere in grado di resistere ai tentativi di scasso, preferibilmente senza alcuna rinuncia dal punto di vista dell’estetica.

 

8. Aerazione

Consente di mantenere una buona qualità dell’aria interna?
Prevedere un sistema di ventilazione che consenta un continuo e controllato ricambio dell’aria permette di tutelare la salute delle persone senza inficiare sull’efficienza energetica dell’edificio.

 

9. Serramentista

Viene realizzata da un serramentista di comprovata affidabilità ed esperienza?
La corretta progettazione e posa in opera della finestra contribuisce ad incrementarne le prestazioni, ecco perché la scelta del serramentista è determinante.

 

10. Certificazione

È accompagnata da certificazioni che ne attestano l’efficienza energetica?
Gli infissi installati all’interno di un’abitazione devono essere accompagnati da un certificato, rilasciato direttamente dal serramentista, che attesta le loro effettive prestazioni energetiche.

Se non trovi risposta ad un tuo quesito scrivi direttamente al nostro esperto
Compila questo campo
Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci il risultato dell'equazione per procedere 29 + 12 = ?
Inserisci il risultato dell'equazione per procedere